Trasparenza nel servizio di gestione del servizio rifiuti

Data di pubblicazione:
20 Agosto 2020

Comunicazione Trasparenza Servizio Rifiuti

(delibera Arera n. 444/2019)


Le informazioni contenute in questa pagina sono finalizzate all'adempimento degli obblighi di trasparenza sul servizio rifiuti, secondo quanto prescritto dall'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera) con deliberazione n. 444/2019.


GESTORI (PUNTO 3.1 LETTERA a; b)

  • Servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, della raccolta e trasporto rifiuti  nonchè dello spazzamento e lavaggio delle strade: 

GELSIA AMBIENTE - P.I. 04153040961; 
www.gelsiambiente.it

  • Attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti:

COMUNE DI BOVISIO MASCIAGO - UFFICIO TRIBUTI 
Recapiti:
Tel.  0362/511234 oppure 0362/511235 
Mail: tributi@comune.bovisiomasciago.mb.it;
Pec: comunebovisiomasciago@cert.legalmail.it
ORARI 
 

RECLAMI (PUNTO 3.1 LETTERA C)

  • Per reclami relativi alla determinazione dei canoni e al pagamento degli stessi: 

COMUNE DI BOVISIO MASCIAGO - UFFICIO TRIBUTI 
Recapiti:
Tel.  0362/511234 oppure 0362/511235 
Mail: tributi@comune.bovisiomasciago.mb.it;
Pec: comunebovisiomasciago@cert.legalmail.it

  • Per reclami relativi alla gestione operativa del servizio :

https://www.gelsiambiente.it/contatti/

 

Per le seguenti informazioni:
•    Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani (punto 3.1 lettera d)
•    Campagne straordinarie di raccolta rifiuti e nuove aperture/chiusure di centri di raccolta (punto 3.1 lettera e)
•    Istruzioni per corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto Gelsia (punto 3.1 lettera f)
•    Carta della qualità del servizio (punto 3.1 lettera g)
•    Percentuali di raccolta differenziata (punto 3.1 lettera h)
•    Calendario e orari del servizio spazzamento e lavaggio delle strade (punto 3.1 lettera i)
Rimandiamo al link di Gelsia Ambiente Srl : https://www.gelsiambiente.it/servizi-ai-comuni/bovisio-masciago/

 

REGOLE DI CALCOLO DELLE TARIFFE (PUNTO 3.1 – LETTERA j)

Copertura dei costi del servizio di gestione rifiuti

Le tariffe sono determinate in modo da garantire la copertura integrale dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati.
In particolare il tributo deve garantire la copertura di tutti i costi relativi agli investimenti per le opere ed ai relativi ammortamenti, nonché di tutti i costi d’esercizio del servizio di gestione dei rifiuti, inclusi i costi di cui all’articolo 15 del D.lgs. 13/01/2003, n. 36, individuati in base ai criteri definiti dal D.P.R. 27/04/1999, n.158.
Ai sensi del D.P.R. 158/1999 i costi da coprire con il tributo includono anche i costi per il servizio di spazzamento e lavaggio delle strade pubbliche.
I costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati sono determinati annualmente dal piano finanziario di cui all’art. 1 comma 683, della Legge 147/2013 e Legge 205/2017 art. 1 comma 527.

Commisurazione del Tributo

Il Tributo è commisurato in base alla quantità dei rifiuti prodotti, al loro costo di smaltimento, per unità di superficie imponibile, nonché, per le utenze domestiche, dal numero di componenti il nucleo familiare. Le tariffe che compongono il Tributo sono determinate dal Comune secondo i parametri di cui al DPR 158/1999. 

Componenti del Tributo

Il Tributo comunale si compone di una tariffa fissa ed una tariffa variabile. 
La tariffa fissa, a copertura dei costi fissi attribuiti all’utenza domestica, è determinata in relazione al costo €/mq corretto con il coefficiente Ka, derivante dalla superficie tributabile, corretta a sua volta con il coefficiente Ka. 
La tariffa variabile, a copertura dei costi variabili attribuiti all’utenza domestica, è determinata in relazione al costo €/kg, corretto con il coefficiente Kb e dal numero dei componenti dei nuclei familiari, corretti a loro volta con il coefficiente Kb. 
La tariffa fissa e variabile a copertura dei costi fissi e variabili attribuiti all’utenza non domestica è determinata in relazione al costo €/mq derivante dalla superficie tributabile, corretti con il i coefficienti Kc e Kd.
L’Agenzia delle Entrate con risoluzione n. 5/E del 18/01/2021 ha istituito i codici tributo per il versamento del tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente (TEFA), di cui all’art. 19 del D.Lgs n.504/1992. I codici tributo introdotti dalle Entrate sono : “TEFA”, “TEFN” e “TEFZ” e devono essere inseriti nei modelli per il pagamento del tributo, degli interessi e delle sanzioni.
L’obbligo di corrispondere il Tributo decorre dal giorno successivo a quello in cui ha avuto inizio l’utenza. Le variazioni delle condizioni di assoggettabilità producono i loro effetti dal giorno successivo a quello di effettiva variazione degli elementi stessi, a condizione che la dichiarazione, se dovuta, sia prodotta entro il 30 giugno, decorrendo altrimenti dalla data di presentazione della stessa. 


 

RIDUZIONI TARIFFARIE (PUNTO 3.1 LETTERA k)

1. Non è consentita l’applicazione di due o più agevolazioni. Nel caso in cui si rendessero applicabili
più riduzioni verrà applicata l’agevolazione più favorevole.
RIDUZIONI
1. Ai sensi dell’art. 1, comma 48, della Legge 30/12/2020 n. 178, è riconosciuta una riduzione di 2/3 del tributo ad una sola unicità immobiliare ad uso abitativo, non locata o non data in comodato d’uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convezione internazionale con l’Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall’Italia.
2. Le tariffe del tributo sono ridotte del 30% nel caso di abitazioni intestate a persone decedute (a condizione che nessuno vi abiti effettivamente) per un periodo non superiore a 180 giorni.
3. Le tariffe del Tributo sono ridotte del 30% per le abitazioni in cui l’unico occupante sia ricoverato in modo permanente c/o altre strutture e che la utilizzi per periodi discontinui non superiori a gg. 7 anche più volte nell’anno solare.
AGEVOLAZIONI
1. La tariffa variabile del tributo è ridotta del 15% per le imprese in possesso della certificazione ISO 14001 o certificate EMAS, che operano con parametri di rispetto ambientali direttamente riferiti alla raccolta e smaltimento dei rifiuti. Tale riduzione si applica per tutti gli anni in cui ha validità la certificazione e, comunque, dall’originario ottenimento.
2. La tariffa variabile del Tributo è ridotta del 20% per le imprese che dimostrino di avere provveduto allo smaltimento di rifiuti urbani con altro gestore.
3. La tariffa variabile del Tributo è ridotta del 20% esclusivamente per le utenze domestiche che dimostrino di provvedere al compostaggio mediante presentazione della documentazione tecnica illustrativa del processo di compostaggio vegetale.
4. Non sono applicabili cumulativamente più riduzioni e più agevolazioni. Sarà applicata quella più favorevole al contribuente.
ATTI DI APPROVAZIONE TARIFFE (PUNTO 3.1 LETTERA L) 

delibera C.C. n. 26 del 30/06/2021


REGOLAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI (PUNTO 3.1 LETTERA M)

delibera C.C. n. 25 del 30/06/2021

 


PAGAMENTI (PUNTO 3.1 LETTERA N; O; P; Q)

Modalità di pagamento ammesse :
il pagamento si effettua tramite F24 allegato all'avviso di pagamento
> presso sportelli bancari o postali senza commissioni di versamento
> on-line per i titolari di c/c abilitati al servizio di home banking.


Informazioni per ritardato od omesso pagamento:
in caso di omesso o insufficiente versamento del tributo si applica la sanzione del 30% di ogni importo non versato. Il tasso di interesse è quello legale.


Segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all'utente

Qualora si riscontrino delle anomalie nell'avviso di pagamento è possibile rivolgersi alla società Gelsia Ambiente Srl.

Nella sezione “ modulistica” è caricato il modulo  da utilizzare per la richiesta di rimborso.


Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso : 
acconto : 31/10/2021
saldo : 31/01/2022
con possibilità di versamento in unica soluzione entro il 31/10/2021


 
DOCUMENTI DI RISCOSSIONE IN FORMATO ELETTRONICO (PUNTO 3.1 LETTERA R)
Non ancora attivata da parte del Comune di Bovisio Masciago la procedura per questo tipo di opzione


 
COMUNICAZIONE ALL'UTENZA (PUNTO 3.1 LETTERA S)
Eventuali comunicazioni agli utenti relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti saranno rese note tramite il sito internet entro 30 (trenta) giorni solari dalla pubblicazione sul sito internet dell'Autorità. 
 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 03 Novembre 2021