Immagine non trovata
La bigamia e, immancabilmente, gli equivoci. Si ride nella serata di oggi, venerdì 7 febbraio, alla Campanella di piazza Anselmo IV per nuovo appuntamento della stagione teatrale. In scena "Taxi a due piazze", commedia in due atti di Ray Cooney, portata in scena per la prima volta nel 1983 e che, negli anni, è stata proposta dai grandi nomi del teatro italiano.

In scena alla Campanella la compagnia teatrale "Gli Adulti", con l'adattamento e la regia di Mario Pozzoli.

La trama è molto semplice. Mario Rossi, tassista, sposato con Alice Rossi, residente in Piazza Irnerio 100. Mario Rossi, tassista, sposato con Barbara Rossi, residente in Piazza Risorgimento. Un curioso caso di omonimia, con tanto di professione identica? No! Il Rossi tassista è la stessa persona. Ha sposato Alice in chiesa e Barbara in comune sei mesi dopo. Egli è quindi bigamo. Seguendo una precisa pianificazione di orari e turni di lavoro, e grazie al lavoro di entrambe le mogli, Mario riesce per due anni a vivere nascondendo la verità: ovviamente Alice non sa di Barbara e viceversa. Tutto si complica quando, per salvare una anziana signora da uno scippo, Mario riceve una brutta botta in testa che lo costringe, privo di sensi, al ricovero in ospedale...

Lo spettacolo inizia alle 21. Il biglietto d'ingresso, posto unico, costa 10 euro.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 17 Luglio 2020