Pnrr: tutte le candidature per "inclusione e coesione" ritenute ammissibili al finanziamento

Data di pubblicazione:
23 Maggio 2022
Pnrr: tutte le candidature per "inclusione e coesione" ritenute ammissibili al finanziamento

I comuni dell’Ambito di Desio, a fronte dell’approvazione delle linee richieste dal bando PNRR missione 5 "Inclusione Sociale", esprimono grande soddisfazione per l’obbiettivo raggiunto, grazie anche alla volontà corale di tutti i suoi componenti che hanno portato a convergere univocamente sulla scelta degli obbiettivi da perseguire e sostenere, e per i quali procedere alle richieste di finanziamenti per la loro attuazione. 
 
Un risultato raggiunto grazie al coinvolgimento dei tecnici di tutti i Comuni d’Ambito, che assieme all’Ufficio di Piano hanno saputo tradurre le scelte politiche indicate dalle amministrazioni nelle azioni progettuali ritenute meritevoli di approvazione, valorizzando anche il ruolo nella gestione associata da parte dell’azienda speciale consortile “Consorzio Desio Brianza”. 
 
La Missione 5 “Inclusione sociale”, alla quale si è deciso di aderire per la richiesta di finanziamento con Fondi PNRR, prevede, fra le altre azioni, anche quella di riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica, contribuendo in modo sostanziale a ridurre i divari territoriali, quelli generazionali e di genere. 
 
L’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito di Desio, nella seduta del 21/03/2022, ha deciso, dunque, di richiedere Fondi PNRR per: 
Investimento 1.1 - “Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell'istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti”, in particolare le seguenti linee di intervento: 
▪ Linea di intervento: “Sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini”con la cifra richiesta a finanziamento pari ad € 211.500,00, per la messa in campo di sistemi ed approcci finalizzati a tutelare i bambini e le loro famiglie; 
▪ Linea di intervento: “Rafforzamento dei servizi sociali a sostegno della domiciliarità” con la cifra richiesta a finanziamento pari ad € 237.600,00, per attivare interventi in grado di assicurare la continuità assistenziale dell’anziano fragile in dimissione dalla struttura ospedaliera, in integrazione con la rete dei servizi socio-sanitari; 
▪ Linea di intervento: “Rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del burn out” con la cifra richiesta a finanziamento pari ad € 35.000,00, per realizzare percorsi formativi e di qualificazione degli operatori sociali dell’ambito. 
 
Investimento 1.2 – “Percorsi di autonomia per persone con disabilità” – realizzazione di una progettazione unica che prevede l'attivazione di unità immobiliari dedicate a persone disabili, corredate dall'avvio di servizi innovativi finalizzati all'inserimento sociale e lavorativo. La cifra richiesta a finanziamento è pari ad € 540.500,00 di cui una parte della somma sarà appunto destinata all'adattamento e dotazione anche domotica degli immobili messi a disposizione dal Comune di Desio che quindi vedrà sul proprio territorio la nascita di unità di offerta sociale sperimentale a servizio delle persone disabili. 

 “Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in sinergia e raccordo con gli altri Comuni dell'Ambito di Desio" – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Simone Carcano - "le risorse intercettate saranno fondamentali per garantire delle progettualità virtuose a sostegno delle persone vulnerabili del territorio”. 

Oltre a queste linee di investimento, l'Ambito di Desio ha sostenuto la candidatura dell'Ambito di Monza sull'Investimento 1.1.2 - “Autonomia degli anziani non autosufficienti”, aggiudicandosi € 1.230.000,00, finalizzato a sviluppare contesti abitativi attrezzati per accogliere e sostenere anziani vulnerabili, prevenendo l'istituzionalizzazione. In particolare, una parte della quota sarà destinata alla riqualificazione di un immobile messo a disposizione dal Comune di Bovisio Masciago che si interconnetterà anche con la rete dei servizi socio-sanitari esistenti sul territorio e rappresenterà anche in questo caso per l'ambito una nuova ed innovativa realtà in risposta ai bisogni della popolazione più fragile. 
 
“Attraverso questi fondi ristruttureremo l'ala dell’edificio di proprietà comunale di Via Cantù da anni in stato grezzo, valorizzando ulteriormente l’area che ospita già il Distretto Sanitario e il Centro Diurno Integrato per Anziani “Il Sole”, – continua Carcano – “assicurando una ricaduta importante per Bovisio Masciago che potrà ospitare una struttura innovativa e strategica rivolta agli anziani non autosufficienti” 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 22 Giugno 2022