Immagine non trovata
Attività da record per l’ufficio Tributi: malgrado l’emergenza coronavirus e il periodo di lockdown, il numero di pratiche evase in questo periodo è di gran lunga superiore a quello del periodo pre Covid e degli anni scorsi.

“La necessità aguzza l’ingegno – commenta Katia Mattiussi, assessore al Bilancio – e la scelta di riportare l’ufficio Tributi all’interno del municipio, nella pianta organica del Comune, ha fatto la differenza. Eravamo certi che questa decisione avrebbe portato notevoli benefici al servizio reso ai cittadini, confesso che siamo andati anche al di là delle più rosee aspettative in tempi brevi. Di sicuro un ringraziamento al dottor Samuele Pirovano, responsabile del settore Finanziario, che ha organizzato al meglio l’attività dimostrando una particolare attenzione nei confronti dei cittadini, ma un complimento va rivolto anche alle due nuove dipendenti che stanno dimostrando di meritare quel posto. Avanti così”.

I numero dicono tutto. Durante i mesi di chiusura, tra ore alla scrivania e smart working, una importante attività organizzativa e di back office. Con l’allentamento delle restrizioni delle Fase 1, ovvero dal 18 maggio, sono più di 100 i contribuenti già ricevuti su appuntamento. Ognuno di loro ha colto l’occasione per presentare anche la necessità di familiari. Quindi una media di 2-3 calcoli per utente.

A questi va aggiunto il corposo lavoro svolto a beneficio di coloro che hanno sfruttato la possibilità di inviare una semplice e-mail: sono 350 quelle ricevute e già evase, anche in questo caso ognuna contenente più di una pratica da affrontare.

“Abbiamo cercato di organizzare al meglio l’attività – spiega il dottor Pirovano – facendo i conti prima di tutto con il rischio assembramenti, con i decreti e le ordinanze. Abbiamo l’obbligo di garantire la sicurezza dei cittadini e di chi lavora allo sportello. Il risultato delle modifiche apportate al modo di lavorare è stato notevole: ancora meglio dell’attività ordinaria pre Covid. Questo ci spinge a valutare di introdurre anche il prossimo anno questa modalità agile via mail, che si è rivelata efficace. A breve, presumibilmente dopo le vacanze estive, offriremo anche un servizio in più che è quello del Polo catastale decentrato: sarà organizzato con momenti dedicati, facendo coincidere gli orari con quelli dello Sportello edilizia, per favorire i professionisti che operano sul territorio”.

Soddisfazione è espressa anche dal sindaco Giovanni Sartori: “Personalmente ho avuto modo di apprezzare l’attività dell’ufficio Tributi, che si è insediato in un periodo non semplice. Ho ricevuto i complimenti da parte di diversi cittadini, ovviamente li giro all’assessore Mattiussi, al dottor Pirovano, e alle due dipendenti dell’ufficio”.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 27 Luglio 2020