Immagine non trovata
Arrivati alla Fase 2, quella della convivenza con il coronavirus, sono ripartiti anche i lavori per la realizzazione della scuola. L’impresa ci riferisce che potrebbe completare i lavori durante l’estate, ma non abbiamo certezza alcuna. Questa emergenza sanitaria crea ancora molta precarietà sia in merito all’organizzazione dei lavori ancora da effettuare, che in relazione alla gestione legata all’organizzazione scolastica. 

“Ho il dovere morale e il desiderio di dare risposte certe ai miei cittadini, non solo sulla conclusione dei lavori della nuova scuola e, ma anche e soprattutto, sulla funzionalità della stessa. La situazione attuale non mi consente di poterle dare. Le problematiche legale alla costruzione della nuova scuola, purtroppo, risalgono nel tempo – ricorda il sindaco Sartori -. I ritardi accumulati negli anni, e le proroghe concesse con impegni poi non rispettati, hanno impedito di fatto di ultimare il plesso scolastico la scorsa estate e di consentire agli alunni di poter entrare con l’inizio dell’anno scolastico 2019/2020". 

Il covid 19 ha poi oggettivamente impedito di rispettare il nuovo termine per la fine della realizzazione della nuova scuola, previsto per il mese di giugno. 

Dopo la lunga forzata sospensione dei lavori, abbiamo una leggera ripresa e i nostri tecnici sono al lavoro affinché tutto proceda nel modo più spedito. 

Ci auguriamo che la costruzione della nuova scuola termini al più presto, e noi ci impegneremo in prima persona perché questo possa accadere. 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 26 Ottobre 2020