Immagine non trovata
In questi giorni sono stati ovunque: i volontari del gruppo comunale di Protezione civile di Bovisio Masciago sono in prima linea in questo periodo di emergenza dovuto al coronavirus.

Ci sono cittadini che telefonano nei nostri uffici ringraziando perché hanno visto i volontari all'opera. In realtà la cittadinanza si è accorta solo di una minima parte del gran lavoro svolto dalle nostre tute gialle e blu.

Uno dei primi compiti di cui si sono fatti carico è stato quello di andare a suonare in tutte le abitazioni delle persone positive a domicilio e in sorveglianza attiva. Un supporto che consente di verificare se hanno particolare necessità per quanto riguarda la quotidianità. Ovvero dalla spesa al conferimento dei rifiuti.

I volontari hanno risposto presente anche in due attività importanti per i cittadini, da svolgere in tempi davvero ristretti: la gestione del Bonus Spesa (con tanto di ore dedicate alla vidimazione) e quella delle mascherine messe a disposizione dalla Regione Lombardia (recuperate e imbustate una per una).

"Una presenza continua - afferma il sindaco Giovanni Sartori -, un punto di riferimento importante. La Protezione civile ha svolto con professionalità e dedizione compiti delicati. Non solo: ci ha permesso di evitare gli spostamenti dei cittadini sul territorio e rischi inutili. A titolo personale e a nome dell'intera collettività li ringrazio davvero di cuore".

Nei prossimi giorni, naturalmente, la loro attività continuerà senza sosta quale braccio operativo del Coc (Centro operativo comunale) che si è insediato in Comune per l'emergenza.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 26 Ottobre 2020