Immagine non trovata
Di fronte al problema Coronavirus non sono stati capaci di far finta di nulla: visto che agli over 65 viene chiesto di rimanere in casa perché si tratta della categoria più esposta ai rischi, si sono guardati negli occhi e hanno deciso di dare una mano. Lorenzo e Filippo Quatrini, due fratelli di 20 e 19 anni, nella mattinata di oggi, lunedì 9 marzo, si sono presentati dal sindaco Giovanni Sartori per mettersi a disposizione.

“Abbiamo visto la lettera del sindaco sul sito del Comune – spiegano i due fratelli – ci ha colpito pensare agli anziani che devono rimanere in casa, spesso senza la compagnia o l’aiuto dei familiari. Ne abbiamo parlato con nostra mamma, e ora eccoci qui”.

I due, uno studente universitario, l’altro ancora delle scuole superiori, non hanno posto condizioni sui compiti da svolgere. Naturalmente hanno fatto presente al primo cittadino che il loro non potrà essere un impegno a tempo pieno, ma cercheranno comunque di rendersi utili alla collettività e alle persone più in difficoltà.

“Sono rimasto molto colpito dal loro gesto – afferma il sindaco – reso ancora più speciale dalla loro età. Questi due ragazzi dimostrano di avere una maturità e una sensibilità notevole. In questa situazione di emergenza il loro aiuto si rivelerà decisamente prezioso. Spero che il loro gesto possa essere imitato da tanti altri: in questo momento è importante fare rete e darci tutti una mano".

I contatti a cui fare riferimento:
servizisociali@comune.bovisiomasciago.mb.it ; telefono: 0362/511.213

Ultimo aggiornamento

Lunedi 26 Ottobre 2020