Immagine non trovata
Da ieri, 15 ottobre, fino al 29 novembre, è possibile presentare la domanda per beneficiare del contributo di Dote Sport: è un'iniziativa pensata dalla Regione Lombardia per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli – di età compresa fra i 6 e i 17 anni - allo sport.

Le attività devono:
- prevedere il pagamento di quote di iscrizione e/o di frequenza;
- avere una durata continuativa di almeno sei mesi;
- essere svolte da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte ai registri Coni e/o CIP o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Federazioni Sportive Paralimpiche, Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche, Discipline Sportive Paralimpiche, Discipline Sportive Associate Paralimpiche o da soggetti gestori di impianti società in house (a totale partecipazione pubblica) di enti locali lombardi. Sono comprese le associazioni benemerite riconosciute dal Coni.

La Dote Sport 2019 è destinata ai nuclei familiari:
- in cui almeno uno dei due genitori (o tutore/genitore affidatario), sia residente in modo continuativo da almeno 5 anni in Lombardia, alla data di scadenza del Bando (29/11/2019);
- che alla presentazione della domanda siano in possesso di un indicatore ISEE non superiore a € 20.000,00 o non superiore a € 30.000,00, nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile.

La domanda di Dote Sport può essere presentata da uno dei genitori o dal tutore (in possesso di apposita documentazione legale) conviventi con il minore, fino alle 12.30 del 29 novembre 2019.

La domanda deve essere presentata esclusivamente attraverso l'applicativo BANDI ON LINE messo a disposizione da Regione Lombardia, collegandosi al sito: www.bandi.servizirl.it

Per maggiori informazioni è possibile cliccare qui.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 27 Luglio 2020