Immagine non trovata
2° decade agosto 2018. Un ottimo lavoro nel territorio di Bovisio Masciago.
 
I lavori di sfalcio quest’anno sono stati efficaci.  
Un controllo effettuato da Sindaco e dagli uffici il giorno 14 agosto u.s. in tutto il territorio comunale non ha evidenziato la presenza di piante di ambrosia.
 
Tutte le aree agricole, industriali, aree dismesse, bordi strada, aiuole, bordi dei parchi, strade sterrate, strade terminali, aree boscate, aree private abbandonate, ecc., che negli scorsi anni vedevano una discreta presenza dell’essenza, con necessità di sollecito del taglio, quest’anno non vedono alcuna pianticella sviluppata e/o al momento in crescita. Il territorio è stato sfalciato con diligenza.  
 
L’ordinanza sindacale n° 25 del 13.07.2018 contempla gli obblighi sia per l’ente pubblico che per i privati:
  1. di vigilare sull’eventuale presenza di “Ambrosia” nelle aree di pertinenza ed eseguire periodicamente , a partire da Luglio fino a Settembre , i necessari interventi di manutenzione e pulizia delle aree anzidette che prevedano come minimo 2 sfalci nei seguenti periodi: · I° Sfalcio – terza decade di Luglio · II° Sfalcio – terza decade di Agosto;
  2. di provvedere in ogni caso ad eseguire regolarmente la manutenzione e la pulizia delle aree oggetto della Ordinanza al fine di assicurare la completa eliminazione delle piante con abbozzi di infiorescenza, ed a proseguire anche oltre agosto, nel caso in cui la stagione climatica estiva favorisca una forte diffusione e fioritura dell’ambrosia oltre i termini sopra indicati;
ha raggiunto il suo obiettivo alla seconda decade di agosto.
 
Un ultimo controllo verrà effettuato nella seconda decade di settembre p.v.
 
Grazie a tutti i proprietari di aree, giardini, strade private, aree dismesse, aree agricole, che hanno effettuato tagli dell’erba con presenza di ambrosia. In alcune aree verdi c'è presenza di erbacce, ma per fortuna non c'è ambrosia. Grazie anche agli operatori dei servizi di manutenzione del verde che hanno contribuito con efficacia ad eradicare questa terribile pianta infestante.  
 
L’Amministrazione Comunale
 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 26 Ottobre 2020