Immagine non trovata

L’amministrazione comunale, particolarmente sensibile alle problematiche di conciliazione casa-lavoro dei genitori aggravate durante questo periodo dall’emergenza sanitaria da Covid-19, ha deciso, anche se il termine di presentazione delle domande è scaduto lo scorso 3 luglio, di accogliere tutte le richieste di iscrizione ai servizi di pre/post scuola e trasporto scolastico pervenute oltre tale data, sia dei residenti che dei non residenti, anche quelle pervenute in questi ultimi giorni a seguito dell’inizio dell’anno scolastico con lo scaglionamento degli ingressi nei vari plessi.

Si tratta nello specifico di oltre 45 richieste per il pre/post scuola e di almeno 15 per il trasporto, quindi una notevole risposta ai bisogni delle famiglie.                                 

“Sono molto soddisfatto  - afferma Simone Carcano, assessore all'Istruzione - che si sia riusciti a rispondere alle esigenze di tutte le famiglie che hanno richiesto l’iscrizione ai servizi comunali scolastici. L’assessorato che rappresento ha come priorità assoluta quella di soddisfare le esigenze degli alunni e delle loro famiglie. E’ pertanto importante che eventuali richieste o problematiche vengano inviate agli interlocutori corretti, che sono in grado di fornire le risposte in maniera precisa e puntuale, essendo i titolari del servizio. Io sono sempre a disposizione delle famiglie che in qualunque momento, tramite mail, possono far pervenire richieste di necessità particolari, inerenti i servizi scolastici, o qualunque altro eventuale bisogno possa sorgere nel corso del tempo”.
 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 30 Ottobre 2020