Fate attenzione: nessuna raccolta fondi autorizzata per donare un mezzo al Comune

Data:
23 Giugno 2021
Immagine non trovata

“Nessuna società o associazione è stata autorizzata dal Comune a raccogliere fondi per l’acquisto di mezzi da utilizzare per il trasporto disabili”. Lo chiarisce il sindaco Giovanni Sartori, dopo essere stato avvisato che qualcuno è in giro sul territorio per contattare le aziende, raccontando che si tratta di un progetto in collaborazione con il Comune di Bovisio Masciago e con la Croce Rossa.

“Nulla di più falso – spiega il sindaco -. Se i cittadini e le imprese accettano di dare soldi, sappiano che il Comune non è minimamente coinvolto in questo progetto. Non conoscendo neanche i soggetti impegnati in questa raccolta fondi, non sappiamo se si tratta di realtà serie o se, al contrario, possiamo trovarci di fronte a qualche truffatore che sfrutta il buon nome di associazioni per ingannare i bovisiani”.

Il consiglio, qualora dovesse capitare di essere contattati, è quello di rivolgersi alle forze dell’ordine: Polizia locale (0362/558650) oppure Carabinieri (telefonando al 112). Se si tratta effettivamente di un progetto serio, benché sconosciuto al Comune, chi bussa alla vostra porta ha tutto l’interesse a chiarire tutto. Se si allontana, motivo in più per credere che si tratta semplicemente di un malintenzionato.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 15 Settembre 2021