Gestire la PRIMA residenza - Per gli stranieri extracomunitari

  • Servizio attivo

Richieste di residenza da parte di cittadini stranieri extracomunitari


A chi è rivolto

Alle persone straniere extracomunitarie che intendono richiedono la residenza presso il comune di Bovisio Masciago

Descrizione

 

Un requisito necessario che il cittadino straniero deve avere per richiedere la residenza in Italia è, oltre ad avere la propria dimora abituale nel Comune presso il quale presenta istanza, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Entro i due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione di residenza, il richiedente sarà iscritto in anagrafe (“residenza in tempo reale”) e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia limitatamente alle informazioni "documentate/dichiarate" e la carta d’identità, su istanza dell'interessato,  se quella precedente fosse scaduta o in via di scadenza.

Il Comune entro 45 giorni dalla dichiarazione procede tramite il Corpo di Polizia Locale all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica (l'effettiva dimora abituale). Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto.

In caso di accertamento negativo sarà inviata una comunicazione di preavviso di diniego, dando all'interessato l’opportunità di chiarire la propria posizione. Dal momento di presentazione delle osservazioni (o da un periodo di 10 giorni dalla notifica del preavviso) decorreranno ulteriori 45 giorni. In caso in cui si confermasse l’insussistenza dei requisiti della dimora abituale, il soggetto sarà ripristinato nella posizione anagrafica precedente; tale situazione sarà, inoltre verbalizzata alle competenti autorità di pubblica sicurezza ed eventualmente alla Procura della Repubblica, per le possibili responsabilità amministrative e penali per dichiarazioni mendaci (articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000). Il dichiarante decadrà dagli eventuali benefici nel frattempo conseguiti.

 

Come fare

L'istanza di dichiarazione di residenza debitamente compilata e firmata, il cui modulo è scaricabile dalla presente pagina,  dovrà essere presentata all'ufficio anagrafe, previo appuntamento prenotabile online cliccando su "Prenota appuntamento", disponibile sulla presente pagina web, nella sezione ACCEDI AL SERVIZIO. All'appuntamento è necessario presentarsi con la dichiarazione di residenza già compilata.

Oltre all'istanza sarà necessario allegare ulteriore documentazione specificata nell'Allegato A " extra - comunitari - Primo Soggiorno", scaricabile dalla presente pagina.

 

 

Cosa serve

E' necessario presentare il Modulo Ministeriale Dichiarazione di Residenza  all'ufficio anagrafe con le modalità sopra riportate, allegando la seguente documentazione (originale e fotocopie):

  • passaporto in corso di validità
  • valido documento di soggiorno (permesso di soggiorno)  in originale e in corso di validità del cittadino straniero;
  • permesso di soggiorno in originale e in corso di validità di tutti i componenti del nucleo familiare per cui si richiede la residenza (il cittadino extracomunitario che abbia compiuto i 14 anni ,deve possedere un proprio permesso di soggiorno);
  • per dimostrare i rapporti di parentela(compreso il matrimonio) tra i membri della famiglia, serve idonea documentazione rilasciata dalle competenti autorità straniere, tradotta e legalizzata (o apostillata) dall'autorità diplomatica o consolare italiana all'estero, o, in alternativa, rilasciata dalla competente autorità straniera in Italia, legalizzata dalla Prefettura.

Inoltre è necessario allegare a seconda delle situazioni quanto segue:

  • Se si occupa l’alloggio con  titolo è necessario presentare  fotocopia dell'atto  di proprietà, contratto d’affitto, comodato ecc…
  • Se si occupa l’alloggio senza titolo è necessario far firmare e compilare dal proprietario di casa il modulo "Dichiarazione Proprietario Immobile", allegando copia fronte e retro del documento d'identità del firmatario.
  • nel caso in cui nell’appartamento sia già presente altra o più persone occorre presentare la dichiarazione di convivenza o abitazione firmata dal capo famiglia (intestatario scheda) - Vedere modulo "Consenso occupanti dell'abitazione"
  • eventuale modulo aggiuntivo di più componenti famigliari che richiedono la residenza - vedere "Modulo aggiuntivo più richiedenti"
  • n caso di trasferimento di residenza di un minore è necessario la dichiarazione di conoscenza da parte dell’altro genitore (o del genitore non convivente) - compilare "Dichiarazione genitore per minore" scaricabile dalla presente pagina

E'  possibile procedere all'iscrizione anagrafica di cittadini stranieri extracomunitari, in assenza di permesso di soggiorno e prima che questo venga rilasciato, solo nei seguenti casi:

  •  Iscrizione anagrafica in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno: il richiedente dovrà presentare a corredo della dichiarazione di residenza anche la fotocopia del permesso di soggiorno scaduto e la ricevuta che attesti l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo, che deve essere stata presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro 60 gg. dalla scadenza dello stesso.
  • Iscrizione anagrafica per motivi di lavoro subordinato: il richiedente dovrà presentare, oltre alla dichiarazione di residenza,  il contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione, la ricevuta dell’ufficio postale che attesti l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso, la domanda di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato presentata allo Sportello Unico.
  • Iscrizione anagrafica per motivi di ricongiungimento familiare: il richiedente dovrà presentare, oltre alla dichiarazione di residenza, il visto di ingresso del passaporto con la dicitura "Ricongiungimento Familiare", la ricevuta postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno, la copia del nulla osta rilasciato dallo Sportello Unico per l'Immigrazione.

Cosa si ottiene

L’iscrizione nell’Anagrafe della popolazione residente del Comune di Bovisio Masciago.

Tempi e scadenze

Una volta ricevuta la dichiarazione di residenza, l'ufficio anagrafe registra la stessa entro i 2 giorni lavorativi successivi alla data di ricezione dell'istanza mentre gli effetti giuridici della variazione di residenza decorrono dal giorno di presentazione della dichiarazione all'ufficio anagrafe. Il Comune ha poi 45 giorni di tempo per effettuare gli accertamenti relativi all'effettiva sussistenza della dimora abituale.

2 giorni

REGISTRAZIONE DELLA RESIDENZA

Entro i due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione di residenza, il richiedente sarà iscritto in anagrafe (“residenza in tempo reale”)

45 giorni

ACCERTAMENTI DIMORA ABITUALE

Il Comune entro 45 giorni dalla dichiarazione procede tramite il Corpo di Polizia Locale all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica (l'effettiva dimora abituale).

60 giorni

Dichiarazione di dimora abituale

I cittadini extracomunitari iscritti in anagrafe hanno l'obbligo di rinnovare la dichiarazione di dimora abituale nel Comune di residenza entro 60 giorni dal rinnovo del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno.

Procedure collegate

Rinnovo del permesso di soggiorno e dichiarazione di dimora abituale.

I cittadini extracomunitari iscritti in anagrafe hanno l'obbligo di rinnovare la dichiarazione di dimora abituale nel Comune di residenza entro 60 giorni dal rinnovo del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno. Il titolare può presentare la dichiarazione di dimora abituale anche per tutti i familiari presenti sul suo permesso.

A tal fine è necessario far pervenire all'ufficio anagrafe il modulo di "Rinnovo della dichiarazione di dimora abituale", scaricabile dalla presente pagina, con una delle seguenti modalità:

  • per email a  residenze@comune.bovisiomasciago.mb.it
  • per pec a comunebovisiomasciago@cert.legalmail.it
  • consegnandolo allo sportello dell'ufficio protocollo negli orari di apertura al pubblico (lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e giovedì dalle 15.00 alle 18.00)

 

Trascorsi sei mesi dalla scadenza del permesso o della carta di soggiorno, l'ufficiale d'anagrafe provvede ad avvisare il cittadino  di provvedere, qualora non lo avesse ancora fatto,   alla consegna del rinnovo del permesso di soggiorno presso l'ufficio anagrafe nei successivi 30 giorni. Trascorso inutilmente il suddetto periodo, l'ufficio anagrafe  aprirà un procedimento amministrativo volto alla cancellazione del soggetto per mancato rinnovo della dichiarazione di dimora abituale di cui all'articolo 7  comma 3 D.P.R 30 maggio 1989, n. 223.

 

Quanto costa

La richiesta di iscrizione anagrafica non comporta costi per il richiedente

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Documenti

Ulteriori informazioni

Normativa di riferimento

Legge n. 1228 del 24/12/1954

DPR n. 223 del 30/5/1989

DPR n. 445 del 28/12/2000

Decreto Legge n. 5 del 9/12/2012

Decreto Legge n. 14 del 28/3/2014

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 15/09/2023, 13:27

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona